Dimora Salernum

Booking online by Hotel.BB

From the Blog

Visitare la reggia di Caserta

Visitare la Reggia di Caserta 

Caserta si trova a poco più di un’ora di autostrada (A30) da Salerno. la bella città campana è famosa in tutto il mondo per la meravigliosa Reggia di Cserta, progettata dall’architetto Luigi Vanvitelli e consacrata dall’Unesco patrcas-1-405x315imonio dell’umanità.

La reggia di Caserta è  Situata al centro della Strada Sannitica e fu  costruita per volere dei Borboni,

I lavori di costruzione ordinati da Carlo III iniziarono nel 1752 e furono completati nel 1845.

La reggia di Caserta  costò circa 6 milioni di ducati e per la sua realizzazione furono impiegati più di 3.000 persone tra operai, schiavi e galeotti musulmani.

Il palazzo reale di Caserta  è composto di 1.200 stanze e sorge su un’area di circa 44.000 metri quadrati.

Al suo interno è possibile ammirare opere d’arte, stucchi, bassorilievi, affreschi, sculture e pavimenti a intarsio. Dall’ingresso principale si accede all’imponente atrio. Da qui, attraverso lo Scalone d’onore si raggiunge la Cappella Palatina e i sontuosi appartamenti reali. Nei saloni si possono apprezzare pitture di artisti dell’epoca e mobili rococò e neoclassici.

Caserta si trova a poco più di un’ora di autostrada (A30) da Salerno. la bella città campana è famosa in tutto il mondo per la meravigliosa Reggia di Cserta, progettata dall’architetto Luigi Vanvitelli e consacrata dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

La reggia di Caserta è  Situata al centro della Strada Sannitica e fu  costruita per volere dei Borboni,

I lavori di costruzione ordinati da Carlo III iniziarono nel 1752 e furono completati nel 1845.

La reggia di Caserta  costò circa 6 milioni di ducati e per la sua realizzazione furono impiegati più di 3.000 persone tra operai, schiavi e galeotti musulmani.

Il palazzo reale di Caserta  è composto di 1.200 stanze e sorge su un’area di circa 44.000 metri quadrati.

Al suo interno è possibile ammirare opere d’arte, stucchi, bassorilievi, affreschi, sculture e pavimenti a intarsio. Dall’ingresso principale si accede all’imponente atrio. Da qui, attraverso lo Scalone d’onore si raggiunge la Cappella Palatina e i sontuosi appartamenti reali. Nei saloni si possono apprezzare pitture di artisti dell’epoca e mobili rococò e neoclassici.

La Reggia di Caserta vanta anche un suggestivo parco, considerato tra i più belli al mondo, che si estende per 120 ettari.

Percorrendo il viale principale del parco lungo 3 km si possono ammirare meravigliosi giardini, in parte all’italiana, in parte all’inglese, adornati con maestose fontane, alimentate dall’Acquedotto Carolino ( o Acquedotto di Vanvitelli), lungo circa 41 km, inaugurato nel 1762 dal Re Ferdinando, che preleva l’acqua dalle falde del Monte Taburno.

Dopo la visita alla Reggia di Caserta è possibile spostarsi a Casertavecchia, borgo medievale che sorge alle pendici dei monti Tifatini a circa 401 metri di altezza e a 10 km di distanza in direzione nord-est da Caserta.

Qui senza dubbio una delle bellezze è rappresentata dall’antica cattedrale romanica, costruita nel 1113 e dedicata a San Michele Arcangelo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *